Funivia Chamois

Funivia Buisson-Chamois

Regione Valle d'Aosta

La funivia

Anche se nel lontano 1955 il tema della sostenibilità ambientale non era ancora un concetto popolare, il paese di Chamois non cedeva alle lusinghe della viabilità stradale e sceglieva la funivia come mezzo di collegamento del villaggio con il fondovalle. La funivia era un mezzo di trasporto veloce e diretto che evitava al tempo stesso la costruzione di strade e di conseguenza le emissioni di gas nocivi ed il rumore del traffico.

Sebbene già le descrizioni dei viaggiatori di inizio secolo individuassero nella realizzazione di una strada carrozzabile il fattore di successo per il futuro turistico della “splendida stazione climatica”, come riporta Sylvain Lucat nel 1908, la popolazione di Chamois non ha scelto questa soluzione che avrebbe necessariamente modificato il paesaggio circostante. La presenza della funivia ha infatti connotato le scelte urbanistiche del luogo: sono rimaste inalterate le piccole strade in pietra che corrono tra le case ristrutturate conservando immutato il fascino del territorio.

Da allora, vari interventi di modernizzazione sono stati effettuati per rendere la funivia sicura e confortevole.

Alla funivia si affianca dal 2001 una teleferica per il trasporto delle merci e degli oggetti ingombranti e pesanti. Clicca qui per saperne di più

Storia della funiva

Work in progress…